Angelo Pintus

venerdì 27 marzo 2020, ore 21:30
sabato 28 marzo 2020, ore 21:30

Gran Teatro Morato - Brescia


Dopo il grande e crescente successo degli ultimi anni, Angelo Pintus è pronto a tornare in tour nei principali teatri italiani: “C’è chi parla con il cane e lo fa mentre lo veste, c’è chi guida mentre manda messaggi con il cellulare e c’è chi vuole fare la rivoluzione ma la fa solo su Facebook, c’è chi parcheggia la macchina nel posto riservati ai disabili“tanto sono 5 solo minuti”. C’è chi festeggia il complemese, chi dice ciaone e chi fa l’Apericena. Ma soprattutto c’è chi crede che la terra sia piatta e probabilmente si è anche convinto che lacolpa sia di Silvio. Sono questi i piccoli segnali che fanno presagire un ritorno… quello dei Dinosauri. Amici miei, che ci piaccia o no, siamo “DESTINATI ALL’ESTINZIONE”.” – Con queste parole Pintus dà appuntamento ai suoi fan a marzo 2020.

Acume, cinismo, visione disincantata e lucida sulle nostre esistenze, sulla società in cui siamo immersi, complici più o meno consapevoli di un imbarbarimento che sembra inarrestabile, sulla natura umana, locale e nazionale le cui caratteristiche emergono in modo più eclatante se messe a confronto con quelle di altri popoli. In “Destinati all’estinzione” tutto si sviluppa a partire da una traccia densa, concentrata e stabile sulla quale, in una pirotecnica improvvisazione organizzata, Angelo Pintus costruisce uno spettacolo brillante e divertente: quasi due ore di battute e risate coinvolgenti e senza interruzione. Pur giocando sulla concretezza più immediata e affondando a piene mani nel vasto repertorio di espressioni tipicamente locali, il comico triestino, si muove comodamente su un livello di astrazione notevole, facendo arrivare messaggi chiari e precisi in modo divertente e diretto alternando con intelligenza, dosi omeopatiche ma illuminanti di matematica più o meno elementare, con inviti precisi a non farsi abbindolare dalle informazioni che ci bombardano. Tra una battuta e l’altra giunge chiara la sollecitazione a valutare, riflettere, nutrire a piene mani il cervello per sviluppare un senso critico mai cosı̀ necessario: non si può sempre distogliere lo sguardo e delegare l’impegno agli altri, perché “è il cittadino che cambia il paese”.

Vero portento della comicità italiana, dal 2009 Pintus è presenza fissa di Colorado, il programma di Italia 1. Nel 2013 la sua prima tournée teatrale in giro per l’Italia con lo spettacolo “50 sfumature di… Pintus”: in due stagioni, 2013/2014 e 2014/2015, gli spettacoli sono più di 150 con oltre di 200mila spettatori. Ha partecipato come regista al film di Paolo Ruffini: “Tutto molto bello”, nelle sale a ottobre 2014; per la regia di Neri Parenti ha interpretato, in coppia con Vincenzo Salemme, anche ad un episodio del film “Ma tu… di che segno 6?” nei cinema a Natale 2014. É stato ospite comico della seconda serata del 65esimo Festival di Sanremo. Ha poi riportato il Karaoke nelle piazze, proposto nel 2015 su Italia Uno. Nella stagione teatrale 2015/2016 il nuovo spettacolo “Ormai sono una milf” è stato accolto dal pubblico con grande interesse. L’età media degli spettatori è molto cresciuta decretando un nuovo successo trasversale. Lo show è stato programmato anche nella stagione teatrale 2016/2017: 126 le repliche effettuate. Complessivamente nelle due stagioni 196 spettacoli con oltre 250mila presenze.

Angelo Pintus dimostra una volta di più che il vero comico non è chi sa dire battute divertenti; è una persona capace di far arrivare ai contemporanei l’essenza dei problemi di un’epoca in modo subliminale, facendo saltare la resistenza del pubblico verso argomenti tenuti troppo spesso a distanza: scomodi e fastidiosi, ci interpellano e pretendono da ognuno di noi una risposta che non vogliamo dare.

Hotel