Tutti insieme appassionatamente

domenica 18 febbraio 2018, ore 18:00

Gran Teatro Morato - Brescia


Dopo lo straordinario successo triennale e il consenso di critica e pubblico ottenuto con AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA (prima compagnia professionale ad aver ottenuto i diritti di rappresentazione da autori ed eredi ad di fuori del Teatro Sistina di Roma), e la recente vittoria agli Italian Musical Award (Oscar Italiani del Musical) con NUNSENSE – IL MUSICAL DELLE SUORE! come miglior spettacolo “off” della stagione 2015-‘16, la Compagnia dell’Alba in co-produzione con il TSA – Teatro Stabile d’Abruzzo, riprende in questa stagione con una nuova edizione dello spettacolo TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE.
Austria, 1938. Per mettere alla prova la sua vocazione, la madre Badessa del Convento di Nonnberg invia la giovane e turbolenta novizia Maria come governante presso il comandante Von Trapp, ex ufficiale della Marina, vedovo con sette figli, ai quali ha imposto una disciplina militaresca. Maria, con il suo carattere gioviale e impulsivo, conquista la fiducia e la simpatia dei ragazzi, grazie anche al canto e alla musica, suoi fedeli compagni e alleati, e ad una spontanea complicità con Liesl, la figlia maggiore, che segretamente si incontra con il postino Franz Gruber.

Il Comandante ha una relazione con la baronessa Elsa Schraeder, in visita alla villa insieme all’amico di famiglia Max Detweiler. Ma inconsapevolmente un sentimento si instaura tra Von Trapp e Maria, la quale rendendosene conto, anche attraverso le parole della piccola Brigitta, abbandona la famiglia per rifugiarsi di nuovo tra le mura del convento. La madre Badessa però, esortandola a non fuggire dai suoi sentimenti, le suggerisce di tornare alla villa. Una volta tornata, Maria viene a sapere dai ragazzi che il Comandante sposerà Elsa, la quale però dopo una discussione con lui circa l’imminente annessione dell’Austria da parte della Germania, decide di rompere il fidanzamento. Maria e il Capitano, rimasti soli, possono finalmente dichiararsi il loro amore. Durante la luna di miele Max prepara i ragazzi per cantare al Festival di Kaltzberg all’insaputa del Comandante, il quale non concede il suo permesso, mosso anche da lealtà patriottica. Maria consola Liesl, delusa da Rolf che nel frattempo è diventato un seguace del regime, e nel momento in cui al Comandante viene conferito un incarico nella Marina militare tedesca Maria trascina tutta la famiglia sul palco del Festival, allo scopo di prendere tempo per organizzare una fuga. Con la collaborazione di Max e l’aiuto delle suore del convento, e grazie al mancato tradimento di Rolf, la famiglia riesce a fuggire in Svizzera attraverso le montagne così care a Maria, e a mettersi definitivamente in salvo.


Hotel